Blog

come è fatta una casa a Telaio?

L’ottavo video di Woody Solution parla del sistema costruttivo a Telaio.

 

COME E’ FATTA UNA CASA A TELAIO?

Uno dei sistemi costruttivi più collaudati per la realizzazione di case in legno è senza dubbio il sistema a telaio o “Platform Frame”.

Le origini di questo sistema, nato in America settentrionale, risalgono al periodo della colonizzazione del continente e, da allora, si è sempre più diffuso, fino ad arrivare ad occupare, nel continente nordamericano, la quasi totalità del mercato dell’edilizia residenziale, e nel resto del mondo, una quota sempre più ampia.

Nel sistema costruttivo a telaio gli elementi portanti sono le pareti, formate da un’intelaiatura costituita da montanti di legno, posti ad un interasse di circa 60cm e completati da un corrente inferiore ed un corrente superiore, di uguale sezione, inchiodati ai montanti.

Su un lato dell’intelaiatura (in alcuni casi per esigenze strutturali su entrambi i lati) viene inchiodato il rivestimento portante, formato da pannelli a base legno o gesso. Questi pannelli, svolgono la funzione di impedire l’instabilizzazione dei montanti per effetto dell’azione dei carichi verticali, e i montanti stessi a loro volta impediscono lo svergolamento dei pannelli.

La sezione dei montanti e dei correnti e lo spessore dei pannelli è determinata dalle esigenze di calcolo; infatti, più elevate saranno le sollecitazioni, maggiori saranno le sezioni richieste.

Ma le pareti, oltre a svolgere le fondamentali funzioni di portare i carichi verticali e di resistere alle azioni orizzontali (vento e sisma), sono anche elementi di tamponamento verticale che scandiscono la geometria esterna della costruzione e le sue partizioni interne. Questo è reso possibile grazie alla possibiltà di inserire porte e finestre, che andranno realizzate rinforzando il telaio per mezzo del raddoppio dei montanti e delle architravature.

Lo spazio tra un montante e l’altro viene riempito con del materiale isolante; il lato interno è rifinito con un pannello di rivestimento, il lato esterno, dalla finitura desiderata, che potrà essere ad esempio a cappotto più intonaco o in pietra o in legno.

 

Pareti, solai e coperture, realizzati in questa maniera, possono essere prodotti in stabilimento a differenti livelli di prefabbricazione e successivamente montati in cantiere, permettendo la rapida chiusura della costruzione.

Related Posts

Come si comporta una struttura in legno soggetta a incendio?

Il settimo video di Woody Solution parla del comportamento al fuoco di una struttura in legno.   COME SI COMPORTA UNA STRUTTURA IN LEGNO SOGGETTA A INCENDIO? Opinione comune e diffusa è che dove c’è legno, c’è rischio di incendio. Il legno brucia, e ciò è vero, perché il legno è un materiale combustibile. Questo

Quale Iter burocratico segue la realizzazione di una casa in legno?

Il sesto video di Woody Solution parla dell’iter burocratico che segue una casa in legno. QUALE ITER BUROCRATICO SEGUE LA REALIZZAZIONE DI UNA CASA IN LEGNO? Ancora oggi in Italia per la maggior parte delle persone la casa in legno è una casetta di piccole dimensioni, magari venduta in megastore accanto agli articoli da giardinaggio…

Cos’è la Bio Edilizia?

Il quinto video di Woody Solution parla della Bio Edilizia.   CHE COS’È LA BIOEDILIZIA La Bioedilizia è l’alternativa intelligente all’architettura tradizionale. E’ “costruire e vivere sano”. È “costruire sano”, perché prevede l’utilizzo prevalente di materiali ecosostenibili, il cui impatto sull’ambiente è minimo e questo significa salvaguardare il pianeta e le sue risorse. È “vivere